Victoire soulagement! Marwa può vivere

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 8 marzo 2017

    […] Il tribunale amministrativo aveva stabilito che la decisione di interrompere il trattamento sarebbe stata “prematura da prendere dopo un periodo che non era abbastanza a lungo per valutare con distacco e attenzione lo stato di salute della bambina”. “Il semplice fatto che una persona sia in uno stato irreversibile di perdita di autonomia rendendola dipendente da ventilazione artificiale non può, di per sé, giustificare una interruzione di trattamento senza prima avere preso più tempo per verificarne i possibili miglioramenti. Si tratterebbe, dunque, di una ostinazione irragionevole”. I virgolettati sono trati da alcuni articoli che “La Croix” sta deciando in questi giorni alla vicenda di Marwa, riportando stralci della prima sentenza. “La Croix” aggiunge un altro aspetto della vicenda. Il Tribunale di Marsiglia ha commissionato a tre medici esperti una perizia, una valutazione rispetto alla situazione di Marwa. Ebbene, leggendo le carte, “La Croix scrive che i tre medici hanno sottolineato che Marwa “è cosciente, ma che soffre di importanti deficit motori irreversibili, che ha “gravi e permanenti danni neurologici”, ma tuttavia si sono rifiutati di risolvere il “dilemma etico” sulla questione del trattamento continuato. In sostanza, non hanno esplicitamente detto che non ci sono più speranze e che dunque è giustificabile togliere il respiratore e fare morire la piccola Marwa (Community La Croce). […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi