Meno sacerdoti, meno parrocchie

di Davide Vairani

Un lento, inesorabile rinsecchimento. Meno parrocchie: meno sacerdoti, meno Messe e meno pellegrini. Un Paese che scivola silenziosamente nell’indifferenza religiosa. Senza dare nell’occhio in Italia sono scomparse decine di parrocchie. Lo rivela il sito web “Truenumbers” riportando i dati di una serie di fonti.

“Lo rivelano i dati ufficiali del ministero dell’Interno chiamato a concedere personalità giuridica a quelle nuove e a toglierla a quelle che vengono soppresse – si legge -.

Quante parrocchie soppresse

Come si vede nel grafico riportato qui sotto in nessuno degli anni che vanno dal 2012 al 2016 c’è stato un saldo positivo tra nuovi riconoscimenti e soppressioni.

L’anno peggiore è stato il 2016: ben 31 parrocchie in meno in tutta Italia, risultato di 9 riconoscimenti di personalità giuridica e di ben 40 parrocchie soppresse. Nel 2015 il saldo era stato di appena una parrocchia in meno mentre l’altro anno pessimo è stato il 2013 che ha visto la scomparsa di 19 parrocchie. Solo negli ultimi anni considerati le parrocchie soppresse sono state 55.

A queste soppressioni non deve essere estraneo il calo delle vocazioni che si sta registrando in tutto il mondo occidentale, come Truenumbers ha spiegato in questo post. E nemmeno il calo della religiosità degli italiani, se è vero che sempre meno persone vanno in Chiesa almeno almeno una volta la settimana.

Da qui la mossa “obbligata” di sopprimere parrocchie. Per soppressione si intende sia l’accorpamento tra due realtà sia la sconsacrazione vera e propria oppure l’abbandono.

Ma il ministero dell’Interno, dove esiste un ufficio specifico che si occupa di questioni legate al culto, non si occupa solo di parrocchie, ma di tutte le confessioni religiose presenti in Italia distinte tra quelle che hanno firmato uno specifico accordo con lo Stato per il riconoscimento delle loro attività (sono 12 in tutto) e tutte le altre per le quali, ad esempio, lo Stato deve riconoscere i ministri del culto.

Dall’Interno 128 decreti

Per quanto riguarda la sola Chiesa cattolica, il ministero dell’Interno ha emanato 128 decreti ministeriali nel corso del solo 2016. In particolare, 45 sono stati i provvedimenti di riconoscimento giuridico, 17 quelli relativi a mutamenti sostanziali (denominazione, trasferimenti di sede, fusione tra enti, ecc.). Tra le soppressioni, oltre a quelle riguardanti le parrocchie, 40, ce ne sono state altre 13, 7 delle quali riguardanti le Confraternite: una particolare tipologia di ente ecclesiastico per la quale, d’intesa con le autorità ecclesiastiche, è da tempo in corso un’opera di ricognizione per eliminare quelle non più operanti.

I dati si riferiscono al: 2012-2016

Fonte: Ministero dell’Interno

Leggi anche: “Sparisce l’Italia dei campanili: una parrocchia in meno al mese”, di Marco Cobianchi, “Il Giornale”, 11 Febbraio 2018

Leggi anche: “Allarme vocazioni: 28 seminaristi ogni 100 preti”, http://www.truenumbers.it, 31 Ottobre 2017

printfriendly-pdf-email-button-md Meno sacerdoti, meno parrocchie
8cab945d9047c88c71d548c38aa2c456?s=100&r=g Meno sacerdoti, meno parrocchie

Chi sono Davide Vairani

Sono nato il 16 magg­io del 1971 a Soresi­na, un paesino della bassa cremonese. Peccatore da sempre, cattolico per Graz­ia. Se oggi sono cattolico lo devo ad un incontro fondamentale con d­on Luigi Giussani che mi ha educato a vi­vere.

http://www.communitylacroce.it/wp-content/uploads/2018/02/Prayer-Rosary-580x326.jpghttp://www.communitylacroce.it/wp-content/uploads/2018/02/Prayer-Rosary-e1518416439157-150x150.jpgDavide VairaniArchivio Chiesa#parrocchie,#Sacerdoti,#vocazioniMeno sacerdoti, meno parrocchie di Davide Vairani Un lento, inesorabile rinsecchimento. Meno parrocchie: meno sacerdoti, meno Messe e meno pellegrini. Un Paese che scivola silenziosamente nell'indifferenza religiosa. Senza dare nell’occhio in Italia sono scomparse decine di parrocchie. Lo rivela il sito web 'Truenumbers' riportando i dati di una serie di fonti. 'Lo...david2-1 Meno sacerdoti, meno parrocchie