MinoRock: cantare Cristo è il loro mestiere

MinoRock: cantare Cristo è il loro mestiere

di #RobertoLauri
da: “Frammenti di Pace”

Di ritorno dalla Giornata Mondiale della Gioventù di Colonia 2005, alcuni ragazzi, si riuniscono intorno a don Daniele, un giovane sacerdote, che desidera mettere su un gruppo di talenti musicali.

L’idea è quella riunire alcuni giovani mantovani, per animare musicalmente i momenti di incontro del vescovo nella sua diocesi. Nasce così una band, che mette a servizio della diocesi, quei doni di talenti canori che il Signore ha donato ad alcuni giovani.

Per i primi due anni, il gruppo fa concerti nelle parrocchie, inoltre anima musicalmente una Traditio Simboly, con oltre 4.000 ragazzi, che stavano per ricevere la Cresima dal Vescovo.

I componenti del gruppo musicale iniziano a comprendere che, quelle loro esibizioni, non erano solo per mettere in mostra le loro capacità canore, ma stava nascendo in loro un forte desiderio di “cantare e suonare per Gesù”. Durante un ritiro spirituale sulle colline parmensi, la band si sente chiamata a vivere, in modo diverso, l’esperienza musicale che stavano facendo. Nasce il gruppo musicale “MinoRock”, con il desiderio di vivere “il cantare Cristo”, come momento di incontro, comunicazione, fraternità ma, soprattutto, come preghiera di lode. Un gruppo molto affiatato anche se, i singoli componenti della band, vengono da esperienze diverse. Alcuni sono professionalmente qualificati, altri cantano e suonano solo per passione, altri ancora sono cresciuti “musicalmente” proprio nel MinoRock.

Hanno però un obbiettivo comune: annunciare l’incontro con Cristo, attraverso le loro canzoni, attraverso la loro musica.

Il MinoRock è composto da undici elementi, undici persone con le loro storie, con undici percorsi di Fede differenti. Cosi racconta Paolo, un componente del gruppo:”Ognuno di noi ha incontrato Cristo nella propria vita, chi più, chi meno, chi spesso, chi meno frequentemente. Alcuni di noi, lo hanno incontrato in modo infiammante, altri un po’ più tiepidamente. A noi non importa, non è una gara, non è un requisito indispensabile per suonare insieme. La cosa che ci accomuna è la certezza che Gesù ti cambia la vita e questa cosa non può rimanere tra noi e Lui, ma deve essere comunicata agli altri. Vogliamo rimanere fedeli all’annuncio di Gesù quando dice:“Non abbiate paura degli uomini, poiché nulla vi è di nascosto che non sarà svelato né di segreto che non sarà conosciuto. Quello che io vi dico nelle tenebre, voi ditelo nella luce e quello che ascoltate all’orecchio voi annunciatelo dalle terrazze (Mt 10,26-27). Cantiamo canzoni cristiane perché sentiamo forte dentro di noi, l’esigenza di non tacere l’incontro con Gesù che ci ha cambiato la vita. Non ci ha risolto i problemi ma, ci ha cambiato la loro prospettiva. Quello che desideriamo fare, si può riassumere in una sola parola: “Nuova Evangelizzazione”. Al centro di questa evangelizzazione, nuova, c’è il cantare l’uomo Gesù Cristo, con la Sua Parola ed il Suo Messaggio. La mission del gruppo è quella di annunciare la Parola di Dio attraverso concerti rock rivolti ai giovani e animando le Adorazioni Eucaristiche.”

Ascoltando le loro canzoni, tutte molto belle e coinvolgenti, non si può rimanere indifferenti ad alcuni brani. Come ad esempio “Scelgo Te” canzone dal loro CD omonimo.

Un brano che parla della Fede vissuta nel quotidiano, la fatica e la bellezza di scegliere Gesù tutti i giorni.

“Ho deciso di cambiare / posso ancora ritrovare

una strada che mi porti fino a Te / c’è solo il vuoto intorno a me.

Quanto egoismo mi ha attraversato, / quante sofferenze proprio io ho causato

ma non voglio più pensare / a cosa avrei potuto fare […]”.

Canzoni che parlano di Fede ed anche di disagio giovanile, come il brano “Vivo per la vita”, dove si parla di anoressia, violenza, dipendenze.

[…]

Oggi / vivo per la vita

Oggi / voglio la mia vita

Giulia era la più bella / Voleva il corpo da modella

aveva smesso di mangiare / non riusciva più ad amare

Insieme a Dio / prendiamo a calci questo buio

[…]

I brani che compongono i 2 cd pubblicati, “MinoRock Live” e “ Scelgo Te” sono tutti molto belli ed molto intensi, canzoni dove si parla di incontro con Cristo e di crisi di Fede, di esperienze dolorose e di interventi risolutori di Dio. Ogni canzone è nata da mani diverse e ognuna di esse porta quindi, una sensibilità differente.

“Quali sono i nostri progetti futuri? – dice Paolo continuando il suo racconto – Adesso stiamo lavorando al nostro terzo CD, un album contenente brani di rock cristiano scritti per le celebrazioni. Non proprio una vera e propria “messa rock”, ma poco ci manca. E poi continuiamo con i nostri concerti e con le adorazioni eucaristiche animate dalla nostra musica. Vorremmo continuare anche a fare degli spettacoli. Non sono una novità per noi, infatti, nel 2005 ne abbiamo fatto uno dal titolo “L’uomo che cammina”. Nel quale si raccontava la follia di un Uomo (Gesù) che ha così tanto amato il “fratello”, fino a morire per lui. Lo si raccontava attraverso la “follia” di chi suona il rock, con le parole della Fede. Dopo la nostra svolta (chiamiamola pure conversione!) del 2008, il nostro gruppo rilanciò il suo messaggio affidandolo ad un nuovo spettacolo. Si chiamava “Praise”, ovvero Lode o Ringraziamento: un collegamento in verticale per stabilire un contatto senza fili con il Signore e coi fratelli. Dopo l’uscita dell’ultimo album “Scelgo Te” nel 2013, abbiamo portato nelle piazze, negli oratori e nelle chiese un concerto misto di brani tratti da “Scelgo Te” e da “Live”, raccontando la bellezza e la rinascita di chi crede e si affida a Gesù tutti i giorni.”

Il primo lavoro del MinoRock è stata una demo del 2008, solo 5 tracce, che facevano capire già il significato che il gruppo intendeva per Rock cristiano. Si intitolava “L’uomo che cammina”. È stato il primo esperimento del gruppo, con brani scritti da loro e brani già conosciuti nel mondo della Christian Music, arrangiati e tradotti. Poi, nella primavera del 2010, registrano il loro primo disco ufficiale con dieci brani, che si intitolava “Live”, totalmente autoprodotto. Un secondo CD arriva nel 2013, con il titolo “Scelgo Te”, un disco con 12 brani, ideati, scritti, arrangiati, suonati e registrati completamente dal MinoRock.

Attualmente il gruppo è composto da 4 voci, 2 tastieristi, 1 chitarra acustica, 1 chitarra elettrica, una batterista, un bassista, un fonico.

Tutti gli album dei MinoRock, si possono acquistare scrivendo a minorock33@gmail.com

Altre notizie si possono, invece avere consultando il loro sito www.minorock.it

Vai all’articolo originale: MinoRock: cantare Cristo è il loro mestiere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi