“È chiaro che #VincentLambert non è alla fine della sua vita”

Condividi
pdf "È chiaro che #VincentLambert non è alla fine della sua vita"Converti in pdfprint "È chiaro che #VincentLambert non è alla fine della sua vita"Stampa

“È chiaro che #VincentLambert non è alla fine della sua vita”: l’ appello di 70 medici

vincent-lambert-la-cour-europeenne-des-droits-de-l-homme-autorise-l-arret-des-soins-450x224 "È chiaro che #VincentLambert non è alla fine della sua vita"Come si apprende dal sito dei sostenitori di Vincent Lambert (http://www.jesoutiensvincent.com/), 70 professionisti della salute di varie specialità hanno pubblicato un appello su “Le Figaro” per denunciare un’“eutanasia che non dice il suo nome”. Chiedono che Vincent Lambert sia trasferito a un’unità specializzata.

“Noi, medici e professionisti specializzati nella cura delle persone in uno stato vegetativo o semi-relazionale (EVC-EPR), desideriamo esprimere, nella nostra coscienza, la nostra incomprensione e la nostra profonda preoccupazione per la decisione arresto di nutrizione e idratazione artificiale riguardo al Sig. Vincent Lambert.

Un insieme di ipotesi unite a valutazioni contrastanti tra loro circa il livello di consapevolezza, capacità relazionali e deglutizione, hanno creato una situazione drammatica incomprensibile. Alcuni di noi hanno da trenta a quarant’anni di esperienza nella cura e negli studi circa la situazione di persone in situazione simile a quella di Vincent, cioè in stato di minima coscienza.La circolare del 3 maggio 2002, che ha segnato un passo essenziale per l’organizzazione e la qualità della cura delle persone EVC-EPR, costituisce un riferimento di attualità. La maggior parte di noi non conosce personalmente il signor Vincent Lambert, tranne che da ciò che si dice su di lui nei media, in modo partigiano e fazioso in merito all’applicazione della legge sui diritti dei pazienti e in generale al ‘fine vita’”.

“Molti di noi hanno vedere dei mini-video che riportano la situazione reale di Vincent. Per questo,  ci permettiamo di sostenere che il Signor Vincent Lambert è in uno stato semi-relazionale, vale a dire che non è in coma, non richiede alcuna misura di rianimazione e che ha capacità di deglutizione e vocalizzazione”.

E concludono: “È chiaro che Vincent Lambert non è alla fine della sua vita”

pdf "È chiaro che #VincentLambert non è alla fine della sua vita"Converti in pdfprint "È chiaro che #VincentLambert non è alla fine della sua vita"Stampa
>
Condividi
Sono nato il 16 maggio del 1971 a Soresina, un paesino della bassa cremonese. Peccatore da sempre, cattolico per Grazia. Se oggi sono cattolico lo devo ad un incontro fondamentale con don Luigi Giussani che mi ha educato a vivere.