Monthly Archive: Giugno 2018

“Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa”

“Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa”

"Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa"
#2minutidipreghiera

Venerdì 29 Giugno 2018
Ss. PIETRO E PAOLO AP.
 Mt 16,13-19

 

"Non chiunque mi dice: 'Signore, Signore', entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli"

Il cristiano è un uomo della gioia che si appoggia sulla roccia di Cristo. Ma c'è la tentazione di essere cristiani senza Cristo, mascherandosi da cristiani e peccando di un eccesso di superficialità o di rigidità. Si può infatti essere rigidi e tristi, oppure superficialmente allegri, ma senza conoscere la vera gioia cristiana. Sempre c’è stata la tentazione di vivere il nostro cristianesimo fuori della roccia che è Cristo. L’unico che ci dà la libertà per dire a Dio è Cristo o la roccia. È l’unico che ci sostiene nei momenti difficili, no?

(Mt 7,21-29)

il PdF perde i pezzi: ma va’ tutto bene …

Gianfranco Amato abbandona il Popolo della Famiglia. Questa la notizia di oggi. Socio fondatore insieme a Mario Adinolfi e presidente del partito stesso, dopo due anni di militanza, l'Avv. Amato articola e motiva la propria scelta dalle colonne del quotidiano "La Verità" del 28 giugno 2018, in un lungo articolo intitolato "Per chi crede nei valori cristiani questo Governo è un argine". Notizia che - probabilmente - interesserà a pochi o che forse non è nemmeno una notizia, in mezzo a ben altre questioni della politica nostrana.

Per chi - come me - dopo i due Family Day sognava la nascita di un grande popolo di resistenza culturale alla deriva antropologica che viviamo, per chi - come me - sognava la nascita di un movimento plurale e territoriale capace di riportare una testimonianza di vita, per chi - come me - si è sentito attaccato duramente per avere sostenuto fin dall'inizio l'errore madornale di tentare l'avventura politica con la costruzione di un partito di cattolici (o d'ispirazione cattolica), bhè, per me è una notizia sulla quale vale la pena soffermarsi.

“La casa sulla Roccia non teme la tempesta”

“La casa sulla Roccia non teme la tempesta”

"La casa sulla Roccia non teme la tempesta"
#2minutidipreghiera

Giovedì 28 Giugno 2018

"Non chiunque mi dice: 'Signore, Signore', entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli"

Il cristiano è un uomo della gioia che si appoggia sulla roccia di Cristo. Ma c'è la tentazione di essere cristiani senza Cristo, mascherandosi da cristiani e peccando di un eccesso di superficialità o di rigidità. Si può infatti essere rigidi e tristi, oppure superficialmente allegri, ma senza conoscere la vera gioia cristiana. Sempre c’è stata la tentazione di vivere il nostro cristianesimo fuori della roccia che è Cristo. L’unico che ci dà la libertà per dire a Dio è Cristo o la roccia. È l’unico che ci sostiene nei momenti difficili, no?

(Mt 7,21-29)

“Guardatevi dai falsi profeti: dai loro frutti li riconoscerete”

“Guardatevi dai falsi profeti: dai loro frutti li riconoscerete”

"Guardatevi dai falsi profeti: dai loro frutti li riconoscerete"
#2minutidipreghiera

Mercoledì 27 Giugno 2018
S. Cirillo di Alessandria (mf); S. Arialdo; B. Margherita Bays
12.a Tempo Ordinario
2Re 22,8-13;23,1-3; Sal 118; Mt 7,15-20

+ Dal Vangelo secondo Matteo 7,15-20
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Guardatevi dai falsi profeti, che vengono a voi in veste di pecore, ma dentro sono lupi rapaci!

» Continua

“Fate agli altri ciò che avete a cuore”

"Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro"
#2minutidipreghiera

Martedì 26 Giugno 2018
Ss. Giovanni e Paolo; S. Vigilio; S. Josemaria Escrivà
12.a Tempo Ordinario
2Re 19,9b-11.14-21.31-35a.36; Sal 47; Mt 7,6.12-14

+ Dal Vangelo secondo Matteo 7,6.12-14
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non date le cose sante ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai porci, perché non le calpestino con le loro zampe e poi si voltino per sbranarvi.

» Continua