#Lambert: la decisione che non prenderanno mai

Spread the love
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Vincent #Lambert: la decisione che non prenderanno mai

di Davide Vairani

Si è aperta alle 14.30 l'ennesima udienza sul "caso" Vincent #Lambert.

Tre ore di dibattimento, la seduta è terminata da pochi minuti: la lettura del pronunciamento avverrà da regolamento entro i prossimi 10 giorni, cioè ai primi di febbraio.

La Corte del tribunale amministrativo di Châlons-en-Champagne - convocata in seduta d'urgenza - è chiamata a pronunciarsi sulla legimittimità della quarta procedura di arresto dell'idratazione e dall'alimentazione deliberata dal collegio dei medici dell'Ospedale di Reims.

In aula sono schierati davanti alla Corte tutti gli avvocati delle parti avverse: i genitori di Vincent, che si battono affinchè venga riconosciuto il fatto che Vincent vive, nonostante si trovi in una condizione di "semi-coscienza"; la moglie (nonchè tutore legale) di Vincent, che chiede da anni di lasciare andare un corpo senza più alcuna vita degna di essere vissuta.

G. Amir-Tahmasseb - corrispondente del quotiano locale "L'Union" - è l'unico giornalista a raccontare in diretta ciò che sta accadendo.

Dal suo profilo twitter è possibile seguirne gli sviluppi.

Se la procedura di arresto sarà accolta dalla Corte, cosa succederà?

Anche con l'eventuale approvazione del tribunale amministrativo, è più che probabile che gli avvocati dei genitori di Lambert facciano ricorso al Consiglio di Stato.

"L'udienza di lunedì è un passo essenziale nella vicenda di Vincent, ma non definitivo", ha dichiarato alla stampa francesce negli scorsi giorni Jean Paillot, uno degli avvocati di Pierre e Viviane Lambert, i genitori del paziente tetraplegico.

Qualunque sarà l’esito del verdetto della Corte, non sarà altro che l’ennesimo rintocco degli interminabili ricorsi giudiziari.

Se il tribunale, per la prima volta desse ragione hai genitori di Vincent?

Assisteremo al primo ricorso da parte di Rachel, la moglie di Lambert, che si opporrà e presenterà una richiesta di revisione.

Se il verdetto darà ragione ai medici dell’ospedale di Reims, i genitori di Vincent hanno già dichiarato di ricorrere al Consiglio di Stato.

Leggi anche ...


Spread the love
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Author: Davide Vairani

Sono nato il 16 maggio del 1971 a Soresina, un paesino della bassa cremonese.
Peccatore da sempre, cattolico per Grazia.
Se oggi sono cattolico lo devo ad un incontro fondamentale con don Luigi Giussani che mi ha educato a vivere.

Lascia un commento