Giovedì della 3.a Settimana di Avvento

Giovedì 19 Dicembre 2019

Feria di Avvento; S. Anastasio I; B. Urbano V

Canterò senza fine la tua gloria, Signore

Gdc 13,2-7.24-25a; Sal 70; Lc 1,5-25

Novena di Natale

IV° GIORNO

Il Figlio di Dio. (Gv 1,29-34)

"Venne un uomo mandato da Dio e il suo nome era Giovanni. Egli venne come testimone per rendere testimonianza alla luce, perché tutti credessero per mezzo di lui.

Egli non era la luce, ma doveva render testimonianza alla luce " (Gv 1,6-8).

«Giovanni vedendo Gesù venire verso di lui disse: "Ecco l'Agnello di Dio, ecco colui che toglie il peccato del mondo! Ecco colui del quale io dissi: dopo di me viene un uomo che mi è passato avanti, perché era prima di me. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare con acqua perché egli fosse fatto conoscere a Israele".

Giovanni rese testimonianza dicendo: "Ho visto lo Spirito scendere come una colomba dal cielo e posarsi su di lui.

Io non lo conoscevo, ma chi mi ha inviato a battezzare con acqua, mi aveva detto: L'uomo sul quale vedrai scendere e rimanere lo Spirito è colui che battezza in Spirito Santo. E io ho visto e ho reso testimonianza che questi è il Figlio di Dio"»

INVITATORIO

POLISALMO

Si rallegrino i cieli ed esulti la terra †
o monti acclamate, inneggiate.
Ecco, il nostro Dio viene e ci salva †
avrà compassione dei suoi poveri.

O cieli mandate la rugiada †
le nuvole piovano il Giusto.
La terra si apra e spunti il Salvatore †
e faccia germogliare la Giustizia.

Tu che ami il tuo popolo, ricordati di noi †
Facci visita nel tuo Salvatore.
Dimostraci, Signore, la tua misericordia †
e donaci la Tua salvezza.

Signore degli eserciti vieni a liberarci †
illumina il Tuo volto e noi saremo salvi.
Così verrà conosciuta sulla terra la Tua via †
in tutte le nazioni la Tua salvezza.

O Pastore d'Israele, ascolta il nostro grido †
vieni e risveglia la Tua forza.
Vieni, Signore, vieni e non tardare †
sciogli i peccati del tuo popolo.

Antifone al Magnificat

O radix Jesse qui stas in signum populórum, super quem continébunt reges os suum, quem Gentes deprecabúntur: veni ad liberándum nos, jam noli tardáre.

IV° GIORNO

“Noi Ti preghiamo, ascoltaci, o Signore”

Perché comprendiamo con quale amore Dio ci ha amati e ci ha resi suoi figli
Noi Ti preghiamo, ascoltaci, o Signore.

Perché la pigrizia e la viltà non ci impediscano di professare apertamente la nostra fede in Cristo e nel Vangelo
Noi Ti preghiamo, ascoltaci, o Signore.

Perché i predicatori e i catechisti, come Giovanni Battista, mostrino con efficacia agli uomini Cristo Salvatore
Noi Ti preghiamo, ascoltaci, o Signore.

Perché tutti gli uomini del nostro tempo riconoscano che non è possibile costruire un mondo buono e giusto senza fondarlo su Cristo, uomo perfetto e Figlio di Dio
Noi Ti preghiamo, ascoltaci, o Signore.

O Radix Jesse

Lascia un tuo commento

Ciao, mi interessa sapere che ne pensi ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami