Posted in #LaCroce #VincentLambert

Vincent Lambert, prospettive e rischi

In Francia il caso del 42enne tetraplegico fa esplodere con virulenza le tensioni accumulate fra quanti intendevano strumentalizzarne l’epilogo per legiferare in materia di eutanasia e quanti difendono l’integrità della vita.

I video diffusi dalla madre sono stati attaccati, screditati, diffamati.

Continua...
Posted in #Actuality #VincentLambert

“On a gagnè: #Vincent va vivre

La Corte d’appello di Parigi “ordina allo Stato francese (…) di adottare tutte le misure per applicare le misure provvisorie richieste dal Comitato internazionale sui diritti delle persone con disabilità il 3 maggio 2019 al fine di mantenere nutrizione ed idratazione” per Vincent Lambert.

Nella manifestazione di Parigi che ha raccolto lunedì diverse centinaia di persone che rivendicavano “la vita per Vincent”, un clamore enorme è emerso quando uno degli avvocati dei suoi genitori, Jérôme Triomphe, ha annunciato la vittoria alla folla: “Abbiamo vinto, Vincent deve vivere, Vincent vivrà!”.

Continua...
Posted in #Actuality #LaCroce #VincentLambert

“Ne pleure pas, #Vincent”

La settima sentenza di morte per Vincent Lambert riguarda ciascuno di noi. Hanno parlato, hanno parlato tutti. Medici, giudici, legislatori, ministri, media.

Parlavano tutti, anche quando non sapevano cosa stavano dicendo, anche quando disinformavano, anche quando non erano a proprio agio con la verità.

Vincent non è un mostro, Vincent non è un vegetale, Vincent non è alla “fine della vita”.

Vincent è vivo. Vincent, handicappato, rimane comunque, e forse ancor più a causa della sua debolezza e della sua miseria, uno di noi.

Spetta a noi, in ultima analisi, dire se accettiamo o meno l’inenarrabile tradimento di tutti i nostri valori e della nostra intera civiltà.

Domani sarà troppo tardi. Non solo per Vincent, ma per ciascuno di noi, perché questa scelta fatale è una di quelle dalle quali indietro non si torna.

Continua...
Posted in #Actuality #VincentLambert

Inizia una durissima settimana per #Vincent

Inizia una durissima settimana questo lunedì. “Nous allons a battre”, continuiamo a combattere, dichiarano i genitori di Vincent durante la manifestazione di domenica davanti all’ospedale di Reims.

“Tre nuovi ricorsi” contro l’interruzione prevista delle cure, senza specificare in quale giurisdizione, annunciano gli avvocati di Pierre e Viviane.

“I genitori di Vincent Lambert vogliono denunciare le autorità competenti e le corti interessate con un reclamo disciplinare allo scopo di colpire il dott. Sanchez e di avviare un procedimento penale contro di lui”, hanno aggiunto gli avvocati Jean Paillot e Jérôme Triomphe in una dichiarazione, in merito al medico che dirige il dipartimento di cure palliative e l’unità per cerebrolesi dell’ospedale Sevastopol di Reims dove Vincent Lambert è ricoverato.

Inizia una durissima settimana questo lunedì.

Continua...
Posted in #Catholicon #VincentLambert

Chiesa di Francia a testuggine: salvare #Vincent

La Chiesa di Francia non si tira indietro e scende in campo apertamente a difesa delle persone più fragili e vulnerabili della società: schierata come a testuggine per salvare la vita di Vincent Lambert.

Oltre al Presidente della Conferenza Episcopale francese, numerosi Vescovi non hanno esitato ad esporre pubblicamente le proprie valutazioni.

Scende in campo anche il Gruppo di bioetica della Conferenza Episcopale francese con un documento intitolato “Une ambition: la protection des plus fragiles”, pubblicato il 18 maggio sul sito web della CEF.

“Perché questa fretta di portarlo a morire?”, scrive Mons. Pierre d’Ornellas, Arcivescovo di Rennes e responsabile del Gruppo di Bioetica della CEF, deplorando il fatto che il governo voglia ignorare l’opinione del Comitato delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità (CIDPH) che raccomanda che la decisione di interrompere il trattamento venga temporaneamente sospesa.

Nel documento viene messa in discussione la base giuridica ed etica alla base di questa decisione.

Continua...