Posted in #Message

Sul tema della sepoltura dei feti

In Italia, i “prodotti abortivi” vengono smaltiti come rifiuti speciali ospedalieri e avviati alla termodistruzione: niente sepoltura.

Unica eccezione – fino a ieri – la Lombardia, nella quale tutti i prodotti del concepimento (anche quelli di età inferiore alle 20 settimane) venivano avviati all’interramento, indipendentemente dalla settimana di gestazione o dal fatto che la madre lo richiedesse o meno. Normativa abbattuta in Consiglio Regionale da una proposta di legge di riordino in materia funeraria, fortemente voluta dal consigliere Simona Tironi (Forza Italia). In Regione Lazio, il consigliere Colosimo di Fratelli d’Italia presenta una proposta di legge per introdurre esattamente ciò che in Lombardia hanno deciso di abolire.

Curioso il quadro che ne esce.

Dove governa da vent’anni – in Lombardia -, il centro-destra torna indietro; in Regione Lazio – governata dal futuro segretario nazionale del Pd, Zingaretti – Fratelli d’Italia vuole realizzare esattamente ciò che gli stessi colleghi lombardi hanno abrogato all’unanimità, pur sapendo che ciò non accadrà mai.

Dov’erano i consiglieri regionali della Meloni (e del centro-destra) quando stavano in maggioranza con il governatore Renata Polverini (IX legislatura, 2010-2013, PdL-UdC-La Destra)?

Esattamente come non accadrà mai a livello nazionale, almeno fino a quando continuerà ad esistere questo governo giallo-verde, che sui temi etico-antropologici sta facendo passi indietro grazie al silenzio di Salvini e della sua Lega.

Insomma, scene alle quali ci stiamo abituando in quel del centro-destra (o di ciò che ne rimane).

Continua...