Tagged: #matrimonio

“The Dream: Chiara&Federico”: solidarietà fatta un po’ per gioco

Condividi

Anche i Ferragnez si sono posti la classica domanda di tutte le coppie: “Che regalo di matrimonio ci piacerebbe ricevere?”. E così, un mese prima del fatidico giorno, sul portale “Go fund me” hanno lanciato il crowdfunding “The Dream: Chiara&Federico” con questo messaggio: “In occasione del loro matrimonio, Chiara&Federico desiderano aiutare una causa speciale, selezionandola fra quelle che riceveranno all’email dedicata. Gli invitati al matrimonio, e chiunque altro lo vorrà, potranno perciò inviare il loro regalo di nozze qui :)”.

Bello vedere che il mondo dorato dei vip non ha fatto dimenticare loro la solidarietà verso gli altri. Peccato che sia stato un flop. In un mese sono state raccolti solamente 36.510 Euro donati da 83 persone: pochine, visto che l’obiettivo che si erano posti Chiara e Fedez era quello di arrivare a 50.000 Euro. Tutti un po’ tirchi gli invitati vip? No, anzi. Le fotografie sui media e i rotocalchi ci hanno mostrato i regali extra lusso che la coppia ha ricevuto. Il crowdfunding è stato snobbato dai famosi invitati. Solo i followers hanno risposto. 83 persone tra i 20 milioni di social-Ferragnez che hanno donato 5, 10 Euro, ma anche 200 e 500 Euro. Insomma, persone manco invitate, persone che molto probabilmente Chiara e fedez manco sanno chi sono: faccine sui social. Questa ha tutta l’aria di una raccolta “fatta un po’ per gioco”, in cui non si vede una vera esigenza. L’obbiettivo era ridicolo per dimensioni, non ben strutturato e senza una causa vera. Non stanno costruendo una palazzina nuova per l’Ospedale Niguarda di Milano. Stanno piuttosto dicendo: datemi i soldi poi vediamo. È l’anti raccolta fondi. Peccato. Pensate a quanti soldi avrebbero potuto raccogliere i Ferragnez in un solo week-end, tra invitati danarosi e 20 milioni di follower, se solo avessero chiesto di donare un solo, un solo euro per una buona causa, chiaramente individuata e attentamente promossa. La solidarietà implica cuore e rispetto. Non è un gioco.

Condividi

“Voi, famiglie, siete la speranza della Chiesa e del mondo!”

Condividi

“Lasciate che vi dica un’ultima cosa. Voi, famiglie, siete la speranza della Chiesa e del mondo! Dio, Padre, Figlio e Spirito Santo, ha creato l’umanità a sua immagine e somiglianza per farla partecipe del suo amore, perché fosse una famiglia di famiglie e godesse quella pace che Lui solo può dare. Con la vostra testimonianza al Vangelo, potete aiutare Dio a realizzare il suo sogno. Potete contribuire a far riavvicinare tutti i figli di Dio, perché crescano nell’unità e imparino cosa significa per il mondo intero vivere in pace come una grande famiglia”.

da: Papa Francesco, IX Incontro Mondiale delle famiglie, Festa delle famiglie al Croke Park Stadium (Dublino), 25 agosto 2018

Condividi

“Tutto ciò che sull’albero è fiorito vive di ciò che giace sotterrato”

Condividi

“Ecco quello che vorrei dirvi. Tra tutte le forme dell’umana fecondità, il matrimonio è unico. È un amore che dà origine a una nuova vita. Implica la mutua responsabilità nel trasmettere il dono divino della vita e offre un ambiente stabile nel quale la nuova vita può crescere e fiorire. Il matrimonio nella Chiesa, cioè il sacramento del matrimonio, partecipa in modo speciale al mistero dell’amore eterno di Dio. Quando un uomo e una donna cristiani si uniscono nel vincolo del matrimonio, la grazia di Dio li abilita a promettersi liberamente l’uno all’altro un amore esclusivo e duraturo. Così la loro unione diventa segno sacramentale – questo è importante: il sacramento del matrimonio – diventa segno sacramentale della nuova ed eterna alleanza tra il Signore e la sua sposa, la Chiesa. Gesù è sempre presente in mezzo a loro. Li sostiene nel corso della vita nel reciproco dono di sé, nella fedeltà e nell’unità indissolubile (cfr Gaudium et spes, 48). L’amore di Gesù per le coppie è una roccia, è un rifugio nei tempi di prova, ma soprattutto è fonte di crescita costante in un amore puro e per sempre. Fate scommesse forti, per tutta la vita. Rischiate! Perché il matrimonio è anche un rischio, ma è un rischio che vale la pena. Per tutta la vita, perché l’amore è così”.

Sappiamo che l’amore è il sogno di Dio per noi e per l’intera famiglia umana. Per favore, non dimenticatelo mai! Dio ha un sogno per noi e chiede a noi di farlo proprio. Non abbiate paura di quel sogno! Sognate in grande! Fatene tesoro e sognatelo insieme ogni giorno nuovamente. In questo modo sarete in grado di sostenervi a vicenda con speranza, con forza e col perdono nei momenti in cui il percorso si fa arduo, diventa difficile scorgere la via”.

“Così il vostro amore, che è dono di Dio, affonderà radici ancora più profonde. Nessuna famiglia può crescere se dimentica le proprie radici. I bambini non crescono nell’amore se non imparano a comunicare con i loro nonni. Dunque lasciate che il vostro amore affondi radici profonde! Non dimentichiamo che ‘tutto ciò che sull’albero è fiorito/vive di ciò che giace sotterrato’ (F.L. Bernárdez, sonetto Si para recobrar lo recobrado)”.

da: Papa Francesco, IX Incontro Mondiale delle famiglie, Visita alla Procattedrale di Santa Maria (Dublino), 25 agosto 2018

Condividi